Ottobre, un mese “dolcissimo”
Teatro, storia, cultura e… cioccolato

Eventi / Anche in autunno Rimini accoglie i suoi ospiti con proposte uniche e da non perdere

Per un intero weekend, dal 25 al 28 ottobre, il centro storico di Rimini si trasforma in un’affascinante ‘maison du chocolat’ in cui praline, cioccolate calde e tavolette risveglieranno i sensi di tutti. Fra sculture di cioccolato, lezioni sulla sua lavorazione ed intrattenimenti per i più giovani e golosi ospiti, piazza Cavour sarà avvolta dal buon profumo di mille varietà di dolciumi, lavorati e proposti dai migliori maestri cioccolatieri per “CioccoRimini”.
Il 400esimo “compleanno” della Biblioteca Gambalunga regala a fine mese l’inaugurazione della mostra “Per Documento e Meraviglia. Una storia lunga 400 anni”. Da sabato 26 ottobre sarà possibile visitare la mostra dedicata al ricco patrimonio bibliografico e iconografico della Gambalunga ospitato nella splendida cornice delle Sale antiche della Biblioteca. Il 30 ottobre, con lo spettacolo con Umberto Orsini, inaugura la stagione teatrale 2019/20 al Teatro Galli, portando in scena ‘Il nipote di Wittgeinstein.


Romagna Osteria

Il viaggio dei sensi

Continua il viaggio di “Romagna Osteria”, il progetto di Visit Romagna che riunisce i migliori cuochi del territorio in brigate itineranti che portano i loro saperi nei luoghi magici della Romagna per farli conoscere, vivere e assaporare grazie alla loro cucina. “Romagna Osteria” farà tappa a Rimini, giovedì 19 dicembre al Grand Hotel.
Info: www.romagnaosteria.it


Museo della Città

L’atteso “rientro” di un capolavoro

E’ tornato a Rimini, presso il Museo della Città in via Tonini, il “Cristo morto con quattro angeli” di Giovanni Bellini. Il capolavoro è stato esposto nell’ultimo anno prima a Londra alla National Gallery nella mostra dedicata a “Mantegna e Bellini”, quindi nel prestigioso “Gemäldegalerie” di Berlino.
Info: www.museicomunalirimini.it


Pavarotti: nelle sale italiane
il documentario-evento

Cinema / La storia del tenore raccontata da Ron Howard

Arriverà nelle sale italiane solo per tre giorni, il 28, 29 e 30 ottobre, il documentario evento “Pavarotti” che racconta la storia, la voce, i segreti e la leggenda del tenore Luciano Pavarotti e del suo incredibile percorso, da figlio di un fornaio a superstar internazionale capace di trasformare per sempre il mondo dell’opera. Firmato dal regista Premio Oscar® Ron Howard, “Pavarotti” è realizzato con filmati mai visti prima e immagini delle performance più iconiche del tenore che offrono un ritratto intimo ed emozionante dell’artista e dell’uomo, il più amato cantante d’opera di tutti i tempi con oltre 100 milioni di dischi venduti nel corso della sua carriera. Howard ha scelto un approccio intimo per raccontare la storia di Pavarotti: si è spinto oltre l’iconica figura pubblica per rivelare l’uomo. Il documentario evento fa emergere la storia personale dell’artista, dalle sue umili origini nel Nord Italia fino allo status di superstar mondiale. Per gli spettatori un viaggio in tutto il mondo attraverso musica e immagini.
nexodigital.it/pavarotti-di-ron-howard


Mostra

Una storia lunga 400 anni

Ospitata nella splendida cornice delle Sale antiche della Biblioteca Gambalunga, la mostra propone un viaggio nel tempo alla scoperta dei poliedrici volti della città. Da leggersi attraverso i preziosi codici, le fragili carte d’archivio, le fantasmatiche fotografie “sviluppate” nell’esperienza immersiva della Galleria dell’Immagine. Si incontreranno i progenitori illustri di cui la città ha favoleggiato; si ammireranno i manoscritti della raffinata ed enigmatica corte malatestiana; si leggeranno le appassionate discussioni sull’identità cittadina, il suo segno zodiacale, i dialoghi scientifici con gli intellettuali d’oltralpe, fino alle narrazioni che hanno fatto di Rimini un mito dell’immaginario contemporaneo. Il suo punto di approdo è anche una ri-partenza. La prima delle sale antiche ospita l’installazione dell’artista Daniele Torcellini.