Pablo Picasso e la sfida della ceramica

In mostra / 50 pezzi unici delle collezioni del Musée National Picasso-Paris

50 pezzi unici provenienti dalle collezioni del Musée National Picasso-Paris saranno in mostra al MIC di Faenza, in una grande mostra dal titolo “Picasso, La sfida della ceramica”.
Un nucleo di inestimabile valore e un prestito eccezionale che affronta tutto il percorso e il pensiero creativo dell’artista spagnolo nei confronti dell’argilla.
Nella mostra faentina verranno analizzate le fonti di ispirazione di Picasso, proprio a partire dai manufatti presenti nelle collezioni del MIC.
La ceramica classica (con le figure nere e rosse), i buccheri etruschi, la ceramica popolare spagnola e italiana, il graffito italiano quattrocentesco, l’iconografia dell’area mediterranea (pesci, animali fantastici, gufi e uccelli) e le terrecotte delle culture preispaniche che saranno esposte in un fertile e inedito dialogo con le ceramiche di Picasso.
E una sezione speciale verrà dedicata al rapporto tra Picasso e Faenza.
Diversi sono i pezzi di Picasso che il Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza possiede grazie al tramite di Tullio Mazzotti di Albisola, di Gio Ponti e dei coniugi Ramié i quali furono sollecitati a richiedere alcuni manufatti al Maestro per un’esposizione a Faenza. Fino al 13 Aprile 2020.
Info: www.micfaenza.org


Mostra#1

Il privilegio dell’Inquietudine

Dopo Francisco Goya e Max Klinger, il filone espositivo promosso dal museo civico di Bagnacavallo sui più importanti artisti internazionali che hanno saputo esprimere massimamente la loro grandezza attraverso l’incisione non poteva proseguire se non con Albrecht Dürer, “padre nobile” del pensiero grafico.
Info: www.museocivicobagnacavallo.it


Mostra#2

“Atlante dei margini”

Cinquanta artisti (più uno) per una mostra animista sulla pelle della scultura, sul disegno, le cose e gli innesti. E sulla pittura sempre, intorno al corpo e a quasi nature. Perduti nel dettaglio. La mostra si svolgerà fino al 19 gennaio presso Museo civico Luigi Varoli di Cotignola.
Info: www.museovaroli.it


Bagnocavallo

Libera la Musica al Teatro Goldoni

Quarta stagione per la Musica Barocca al Teatro Goldoni con la contralto Delphine Galou, Ottavio Dantone, l’Ensamble d’Archi Giuseppe Sarti e le musiche di Vivaldi, Corelli Beethoven, Bach… a cura di Accademia Bizantina. Novità di quest’anno sarà un appuntamento prima di ogni concerto, un aperitivo in compagnia del musicologo Bernardo Ticci, con il quale approfondire il programma che seguirà e scoprire nuovi punti di vista di un repertorio così intrigante. Dal 19 Dicembre (inizio concerto ore 21).
Info: www.accademiaperduta.it


In agenda

I prossimi eventi al MIC di Faenza

Manifatture illustri e porcellane d’autore per un quadriennio speciale. Guarda con lungimiranza ai prossimi quattro anni il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza che porterà tra le sale della prestigiosa collezione mondiale di ceramica, anche le percellane di Pablo Picasso, le manifatture della Rosenthal di Selb e i raffinati decori floreali liberty di Galileo Chini. Il primo grande ospite è Pablo Picasso, protagonista di un’esposizione organizzata in collaborazione con il Museo Picasso di Parigi. Proseguendo con il nutrito calendario di appuntamenti, nel 2020 sarà la volta di una serie di esposizioni dedicate ad alcune delle più importanti manifatture europee, come la Rosenthal di Selb, in attività dal 1880. A chiudere la rosa di artisti, sempre nel 2020, ci sarà Galileo Chini, con l’alta qualità dei suoi raffinati decori floreali liberty.
Info: www.micfaenza.org