Pablo Picasso e la sfida della ceramica

In mostra / 50 pezzi unici delle collezioni del Musée National Picasso-Paris

50 pezzi unici provenienti dalle collezioni del Musée National Picasso-Paris saranno in mostra al MIC di Faenza, in una grande mostra dal titolo “Picasso, La sfida della ceramica”.
Un nucleo di inestimabile valore e un prestito eccezionale che affronta tutto il percorso e il pensiero creativo dell’artista spagnolo nei confronti dell’argilla.
Nella mostra faentina verranno analizzate le fonti di ispirazione di Picasso, proprio a partire dai manufatti presenti nelle collezioni del MIC.
La ceramica classica (con le figure nere e rosse), i buccheri etruschi, la ceramica popolare spagnola e italiana, il graffito italiano quattrocentesco, l’iconografia dell’area mediterranea (pesci, animali fantastici, gufi e uccelli) e le terrecotte delle culture preispaniche che saranno esposte in un fertile e inedito dialogo con le ceramiche di Picasso.
E una sezione speciale verrà dedicata al rapporto tra Picasso e Faenza.
Diversi sono i pezzi di Picasso che il Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza possiede grazie al tramite di Tullio Mazzotti di Albisola, di Gio Ponti e dei coniugi Ramié i quali furono sollecitati a richiedere alcuni manufatti al Maestro per un’esposizione a Faenza. Fino al 13 Aprile 2020.
Info: www.micfaenza.org


Mostra#1

Il privilegio dell’Inquietudine

Dopo Francisco Goya e Max Klinger, il filone espositivo promosso dal museo civico di Bagnacavallo sui più importanti artisti internazionali che hanno saputo esprimere massimamente la loro grandezza attraverso l’incisione non poteva proseguire se non con Albrecht Dürer, “padre nobile” del pensiero grafico. Fino al 19 Gennaio.
Info: www.museocivicobagnacavallo.it


Mostra#2

“Atlante dei margini”

Cinquanta artisti (più uno) per una mostra animista sulla pelle della scultura, sul disegno, le cose e gli innesti. E sulla pittura sempre, intorno al corpo e a quasi nature. Perduti nel dettaglio. La mostra si svolgerà fino al 19 gennaio presso Museo civico Luigi Varoli di Cotignola.
Info: www.museovaroli.it


Milano Marittima

MIMA Wonderland

La Città giardino accoglie gli ospiti addobbata a festa per un inverno d’aMare. Luci da favola per Mima Wonderland, il villaggio più luminoso d’Italia. 40km di luminarie, 320.000 lampadine, 240 ore di “viaggio” esperienziale, 140 Abeti, 60 installazioni luminose per un unico Natale assolutamente “fantastico”. 140 abeti luminosi intorno alla Rotonda 1° Maggio contribuiranno a creare una scenografia unica per le attrazioni natalizie. Dopo il grande successo degli anni scorsi, la città giardino accoglie gli ospiti con eleganti addobbi e lo scenario lumière più emozionate della Riviera, che vedrà protagonisti sfavillanti installazioni luminose dalle grandi proporzioni. Spettacolare lo scenario di luci che compongono anche la carrozza di Cenerentola, la balena di Pinocchio, il veliero di Capitan Uncino. Le installazioni luminose rimarranno visibili fino al 15 febbraio.
Info: www.turismo.comunecervia.it


17-19 Gennaio

Sagra della Polenta, Bisò e Sabadò

A Solarolo, due giornate di festa per celebrare tre specialità gastronomiche locali.
Presso il rifornito punto ristoro i visitatori potranno degustare la tipica polenta ai ferri condita con pancetta e salsiccia oppure con ragù romagnolo e accompagnata da un buon bisò, ovvero il vino rosso cotto.
I negozi del centro rimangono aperti e vi sarà anche un angolo divertimento per i bambini.
Per le vie del centro storico, mercatino del riuso e Mostra Mercato di macchine Agricole. Estrazione della tombola con ricchi premi.