Ravenna

In Romagna tra terre, acque e sapori eccellenti

Appuntamento per tutti

Amatori, dilettanti, professionisti, tutti trovano in Romagna l’occasione per un giro in bici. Non esistono statistiche ufficiali sulla diffusione delle biciclette in questa terra. E c’è una ragione ben precisa: qui in bici vanno proprio tutti. Che sia di poche ore, di un’intera giornata o di più giorni, gli amanti del pedale non rimangono delusi da una escursione su due ruote. Soprattutto nella bella stagione gli appassionati trovano in Bassa Romagna tante opportunità per pedalare e per scoprire il patrimonio gastronomico e culturale di questa terra.
E tra le possibilità in calendario, il 25 e il 26 agosto torna a Lugo la sesta edizione della cicloturistica d’epoca dedicata al famoso ciclista Fausto Coppi. “Terre e acque” prende lo spunto dal particolare itinerario che quest’anno, dopo la partenza da Lugo, raggiunge Comacchio e le sue valli per poi fare ritorno a Lugo. Un tragitto che esprime ed esalta il concetto di bellezza legato a due elementi universali come la terra e l’acqua. Sabato 25 agosto si inizia con l’apertura della mostra scambio di materiale e bici d’epoca per poi entrare nel vivo con una breve visita al rinnovato museo dedicato a Francesco Baracca del quale ricorre quest’anno il centenario della scomparsa. Quindi partenza verso Faenza in libera escursione, ospiti del laboratorio di produzione di “Maioliche e ceramiche d’arte”. E poi domenica 26 agosto, intorno alle 8, dall’ombra del monumento a Baracca si parte per il grande evento collettivo di 106 km. È a disposizione per tutti e con qualsiasi tipo di bicicletta anche un percorso più corto e asfaltato.
Info: www.girodellaromagna.net


NELLA BELLEZZA

Tessere di Mosaico nel centro storico

La bellezza dei mosaici si affianca alle parole di Dante in Tessere di Mosaico, percorso che da Piazza San Francesco si snoda nel centro storico per raggiungere il Battistero Neoniano, il Mausoleo di Galla Placidia, la Basilica di San Vitale e la Tomba di Dante. Ogni martedì, venerdì e domenica di agosto.
Info: www.ravennaincoming.it


IL SOMMO POETA

Raccontando Dante passo dopo passo

Un calendario di visite guidate per conoscere i principali luoghi danteschi della città di Ravenna. Un’occasione per ripercorrere le vicende del poeta, l’esilio, la vita in città, la morte e la rocambolesca contesa per le spoglie, nonché gli interventi di valorizzazione del sepolcro nei secoli.
Info: www.comune.ravenna.it


LA RASSEGNA

Borgo Marina vetrina del territorio

Anche quest’anno la zona di Borgo Marina di Cervia propone una piacevole passeggiata per scoprire sapori e tradizioni locali. Ogni settimana e per tutto il periodo della bella stagione, prodotti gastronomici e dell’artigianato raccontano la cultura e la laboriosità della terra di Romagna. Dall’antico faro al moderno ponte mobile è un alternarsi di esposizioni enogastronomiche, elaborazioni di artigianato artistico, degustazioni di prodotti tipici e menu della tradizione nei ristoranti del borgo. E sono in programma anche iniziative culturali in Piazzale Maffei, presso la Torre San Michele.
La storia, la cultura, le tradizioni, l’economia, gli ambienti e i personaggi di Cervia e della Romagna sono gli argomenti degli incontri che ogni anno vedono crescere l’interesse e la partecipazione. In vetrina nella zona di Borgo Marina di Cervia anche le esposizioni e le mostre di pittori e artisti.
Info: www.turismo.comunecervia.it


LA VISITA

Milano Marittima, la casa delle farfalle

L’emozione di passeggiare circondati da tante farfalle colorate. Succede a Milano Marittima con la Casa delle Farfalle & Co. Siamo davanti a un parco educativo, originale e innovativo, con una serra tropicale di oltre 500 metri quadrati dove, anche per tutto il mese di agosto, camminare circondati dal volo di centinaia di farfalle tropicali dai colori più spettacolari e variopinti. Un ambiente speciale dove le farfalle nascono, vivono e volano liberamente, posandosi sui fiori e attirate soprattutto dagli aromi e dai colori dei visitatori. Si riesce a osservarle da vicino, sui fiori o sulle grandi foglie di ficus, banani e altri arbusti. Chiocciole giganti, piante carnivore e fiori esotici completano l’ecosistema. La vicina Casa degli insetti, dedicata al mondo degli invertebrati, arricchisce il parco con nuove ambientazioni, strumenti interattivi e touchscreen di ampio approfondimento.
Info: www.atlantide.net


La prova del Macbeth con il maestro Riccardo Muti

Due le date al Teatro “Dante Alighieri”

Fino al 3 agosto la Riccardo Muti Italian Opera Academy dà a Ravenna la possibilità di scoprire il Macbeth, la famosa opera lirica in quattro atti di Giuseppe Verdi. Il maestro Riccardo Muti lavora al pianoforte, sul podio e in orchestra a stretto contatto con giovani talenti musicali selezionati direttamente da lui, e a cui cerca di trasmettere quanto appreso dai propri insegnanti nel corso della sua vita, lungo una linea che nella storia lo vede legato a Giuseppe Verdi attraverso Arturo Toscanini e al suo maestro Antonino Votto. Ebbene, ogni prova è adesso aperta al pubblico e gli appassionati possono seguire l’intenso e meticoloso lavoro che porta alla realizzazione definitiva di un’opera. I partecipanti a tutto il periodo di prove ricevono in omaggio il kit ufficiale con il logo dell’Academy.
Il prossimo appuntamento è mercoledì 1o agosto: Riccardo Muti dirige una selezione di brani tratti da Macbeth al Teatro Alighieri di Ravenna. Per questo concerto, non incluso nella quota di partecipazione a tutto il periodo, è comunque previsto un ticket a tariffa ridotta acquistabile presso la biglietteria del Teatro Alighieri. A seguire, venerdì 3 agosto, sempre al Teatro Alighieri di Ravenna, Riccardo Muti presenta il Concerto di Gala degli allievi direttori d’orchestra con una selezione di brani tratti da Macbeth. I biglietti per questo concerto sono disponibili presso la biglietteria del Teatro Alighieri. Per chi assiste a tutto il periodo di prove l’ingresso è incluso nella quota.
Info: www.riccardomutioperacademy.com


FINO AL 31 AGOSTO OGNI MARTEDÌ E VENERDÌ DALLE ORE 21

Mosaico di Notte celebra la bellezza

TORNANO anche quest’anno i percorsi di Mosaico di Notte che, da oltre vent’anni nelle ore serali, aprono i monumenti più belli della città. Fino al 31 agosto, ogni martedì e venerdì dalle 21 alle 23, visite guidate conducono alla scoperta di tre perle Unesco: la Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia e, nel percorso del venerdì, la Basilica di Sant’Apollinare in Classe. Gli itinerari si allargano fino a comprendere anche l’Antico Porto di Classe, la Domus dei Tappeti di Pietra, la Cripta Rasponi e i Giardini Pensili e il Museo Nazionale. I monumenti sono aperti esclusivamente negli orari serali per i gruppi di visita prenotati.
Info: www.ravennamosaici.it/mosaico-di-notte


CITTÀ GIARDINO

Cervia, arte floreale a cielo aperto

“Cervia ti porta verso l’acqua del mare con i suoi innumerevoli giardini che hanno pensieri anche di paesi e città lontani”, così il poeta Tonino Guerra, recentemente scomparso, ha sintetizzato il significato della manifestazione. Cervia Città Giardino è nata nel 1972 con il nome Maggio in Fiore, facendo leva su un tema innovativo: salvaguardare il verde e la natura. Arrivata alla 46esima edizione è considerata tra le più importanti manifestazioni dedicate all’architettura del verde. Ogni anno artisti, tecnici e architetti del verde in rappresentanza di 60 città ed enti si danno appuntamento per creare un’occasione di confronto e interscambio. Il tema di quest’anno è “Lo sport fra natura e ambiente”. Per tutto il mese di agosto è possibile visitare la mostra di allestimenti floreali realizzati e distribuiti in vari punti delle cittadine di Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata.
Info: www.cerviacittagiardino.it


L’ESPERIENZA

Come diventare salinaro per un giorno

Ogni martedì di agosto è possibile trascorrere un pomeriggio in salina, fianco a fianco con i salinari, lavorando con loro e imparando un po’ di quell’arte antica che ha permesso la produzione del sale per secoli. I partecipanti prendono parte alle attività di estrazione e trasporto del sale. Si tratta di un’occasione unica per provare l’emozione di vestire i panni del salinaro e sperimentare a Cervia, nella atmosfera suggestiva dell’ambiente della salina cervese, la magia della raccolta del sale “dolce”, nonché la vita dei salinari. L’esperienza offre la possibilità di conoscere episodi di vita, storie e aneddoti direttamente da chi li ha vissuti. Ed è previsto anche uno spuntino con assaggio delle tipicità locali: piadina, salumi, formaggi e vino locale. A conclusione, consegna del diploma di partecipazione a ricordo dell’esperienza. Si consiglia a tutti un abbigliamento molto comodo.
Info: musa.comunecervia.it

2018-07-26T10:42:57+00:00Argomento: INTRATTENIMENTO|