Piacenza-Parma

“Figure contro”
La fotografia della differenza

Per tutto il mese al Museo Csac

La mostra consente di vedere con chiarezza come la fotografia, soprattutto nel corso degli anni Settanta, abbia avuto un ruolo importante nel sensibilizzare le coscienze intorno a questioni nascoste, dimenticate, se non censurate, anche al di là di esplicite intonazioni di denuncia. Le figure contro evocate dal titolo sono quelle immortalate in questi scatti: persone escluse dal racconto sociale, letteralmente spinte ai margini, in quanto la loro stessa esistenza è in contrasto con le logiche imperanti nella moderna società. Ma figure contro sono anche quelle delle fotografe e dei fotografi che hanno realizzato queste immagini: Giordano Bonora, Anna Candiani, Carla Cerati, Mario Cresci, Uliano Lucas, Paola Mattioli e Giuseppe Morandi. Ciascuno secondo la propria sensibilità e con il proprio linguaggio ha contribuito a tradurre la fotografia da strumento di pura constatazione a strumento critico e di denuncia, ma anche più sottilmente di riflessione, utile a una presa di coscienza di quello che è stata la società italiana in pieno boom economico. Per tutto il mese di agosto al Museo Csac di Parma.
E a settembre, giovedì 13, è previsto l’ultimo incontro con i protagonisti. Esattamente con Giordano Bonora e il racconto della diversità. Nella sua storia la fotografia di réportage sociale investe piccole comunità, realtà locali narrate con partecipazione ma anche con una particolare attenzione alle retoriche della comunicazione visiva. Questo lo porta alla pratica sperimentale sui materiali. Ma le prime indagini rivelano nuove e interessanti sensibilità estetiche e civili.
Info: www.csacparma.it


BUON CIBO

Nel regno della gastronomia

Città creativa della Gastronomia Unesco, al centro della Food valley, Parma non può essere lasciata senza andare nel cuore del gusto con tour che conduce dove nascono i migliori prodotti, senza dimenticare i tesori d’arte. Iniziative e appuntamenti per tutto il mese di agosto a Parma e provincia.
Info: www.parmacityofgastronomy.it


IL MERCATINO

Ingegno creativo nel borgo antico

Ritornano nella cornice del borgo medievale di Vigoleno i mercatini delle meraviglie. Sono come al solito protagoniste le opere dell’ingegno creativo. Il prossimo appuntamento in programma è domenica 23 settembre. Gli espositori propongono le ultime selezionate opere fatte a mano da artisti e creativi.
Info: www.emiliaromagnaturismo.com


OPEN DAY

Il Festival del Prosciutto di Parma

Il Festival del Prosciutto di Parma è una grande festa fatta di buon cibo, musica e cultura per celebrare e degustare il Re dei Prosciutti e per apprezzare le bellezze naturalistiche e culturali del territorio.
Un interessante calendario di iniziative animano a settembre Parma, Langhirano e il suo territorio. Protagonista è naturalmente il Prosciutto di Parma grazie a una serie di iniziative che valorizzano le sue preziose caratteristiche da sempre apprezzate e riconosciute in tutto il mondo. Ecco quindi l’iniziativa Finestre Aperte, appuntamento principe della manifestazione che attrae ogni anno un pubblico di appassionati: i produttori aprono le porte dei prosciuttifici per guidare i visitatori alla scoperta dei segreti del ciclo di lavorazione respirando i profumi delle cattedrali del Prosciutto di Parma. Dal 1° al 16 settembre 2018.
Info: www.parmacityofgastronomy.it


PARCO DELLE FIABE

Ferragosto al Castello di Gropparello

Il Castello di Gropparello ospita il primo parco emotivo in Italia, dove vivere una magica esperienza fuori dal tempo, immersi in uno scenario naturale di rocce millenarie e alberi secolari. Il Parco delle Fiabe è un luogo magico dove i bambini diventano grandi e i grandi tornano bambini. Qui si fanno 10 passi indietro nel tempo e si incontrano personaggi che vivevano nel Medioevo. Un periodo fantastico popolato da cavalieri, dame, maghi, fate e streghe e fra tutti l’orco. L’avventura è indimenticabile per tutti i bambini che qui imparano divertendosi e vivendo esperienze in prima persona. Una volta entrati nella magia del parco, i piccoli indossano cappa e spada e, accompagnati dal Cavaliere Bianco, rivivono l’entusiasmo delle scorribande medievali, combattendo contro orchi e streghe. Appuntamento con le attività di animazione solo nel giorno di ferragosto. Per grandi e piccoli, naturalmente.
Info: www.castellodigropparello.it

2018-07-26T10:43:12+00:00Argomento: INTRATTENIMENTO|