Raphael Ware: in mostra
i colori del Rinascimento

Esibizione / 147 raffinati esemplari di maiolica rinascimentale italiana

La Galleria Nazionale delle Marche, fino al 13 aprile, svela 147 raffinati esemplari di maiolica rinascimentale italiana, provenienti dalla più grande collezione privata del settore al mondo. Una raccolta di altissimo livello appartenente ad un colto collezionista che ha concesso di esporre il suo tesoro al Palazzo Ducale di Urbino, in concomitanza con la grande mostra “Raffaello e gli amici di Urbino” promossa dalla Galleria Nazionale delle Marche e che si potrà ammirare al Palazzo Ducale fino al 19 gennaio. Ciascuna delle 147 maioliche testimonia come la grande stagione rinascimentale italiana sia riverberata su ogni forma artistica e, nello specifico, in quella della maiolica. Un’arte che esprime in pieno la ricerca estetica e il clima culturale che fanno dell’Italia e dei suoi artisti, tra ‘400 e ‘500, il faro dell’Occidente. Ad accogliere la mostra è, al secondo piano del Palazzo Ducale di Urbino, la luminosa Loggia del Pasquino, con l’intenzione di mostrare questi raffinati oggetti nella piena luce naturale poiché la maiolica mostra i suoi colori perfettamente conservati come all’origine, quando uscì dalla bottega del ceramista.
Info: gallerianazionalemarche.it


“Impressionisti segreti”: arriva il docufilm

Il docu-film / Ideato per raccontare una rivoluzione artistica

Come guardavano il mondo gli impressionisti? Che rapporto avevano con la tecnica, con il colore, con la luce e con l’universo di forme che componeva la realtà davanti ai loro occhi? Come furono accolte le loro opere? Come sono passate dall’essere rifiutate da critica e pubblico a diventare in pochi anni tra le più amate nel mondo? Per scoprirlo, arriva al cinema solo il 10, 11 e 12 febbraio “Impressionisti segreti”, il docu-film prodotto da Ballandi e Nexo Digital e diretto da Daniele Pini, ideato per raccontare la rivoluzione artistica del movimento impressionista attraverso cinquanta tesori nascosti, esposti per la prima volta a Roma a Palazzo Bonaparte in occasione della mostra realizzata e prodotta da Arthemisia. “è un viaggio immersivo all’interno dell’intimità degli impressionisti e dei loro quadri, per offrire una visita “privilegiata” che stimoli la curiosità degli spettatori in sala, permettendo di immergersi nel lavoro dei pittori e coglierne anche importanti dettagli inediti.Nel film gli interventi di esperti come gli storici dell’arte Alain Tapié e Sergio Gaddi, la scrittrice e saggista Melania Mazzucco, il fotografo e regista Fabio Lovino, l’artista Giuliano Giuman e il collezionista Scott Black.


Evento

I magnifici apparati

Quarta tappa del progetto regionale che ha come tema: “Passato Futuro. Musei, archivi e biblioteche da custodi delle tradizioni a centri di sviluppo per il territorio”. A Palazzo Mosca – Musei Civici (16 febbraio ore 16.30) una passeggiata nelle stanze segrete della Marchesa Vittoria Mosca.
Info: www.comune.pesaro.pu.it


Danza

Teatro Rossini: ecco i Kataklò

Per i 25 anni dalla fondazione della compagnia Kataklò, la direttrice artistica Giulia Staccioli offre al pubblico il 21 marzo un esclusivo riallestimento di Eureka, “cavallo di battaglia” della compagnia, arricchito nelle scelte coreografiche, musicali e scenografiche.
Info: www.comune.pesaro.pu.it


Corso gratuito

Educazione all’ascolto

è attivo il corso “Crescendo per Rossini”, che fornirà una conoscenza di base delle principali opere di rossiniane e gli strumenti critici per un ascolto consapevole, stimolando una conoscenza interdisciplinare delle vicende. Info: Liceo Scientifico e delle Scienze Umane “Laurana – Baldi”.
Info: www.vieniaurbino.it


Teatro

L’anima buona di Sezuan

Ancora una residenza di riallestimento al Sanzio con L’anima buona di Sezuan (testo di Brecht), ultimo spettacolo di Elena Bucci e Marco Sgrosso in scena l’11 febbraio: una parabola ironica e amara in cui Brecht trasforma in epica e poesia i grandi movimenti della storia, della politica, dell’etica.
Info: www.vieniaurbino.it