Al San Domenico, “Cibo” di McCurry

Luoghi / Le fotografie scattate tra America Latina, Asia ed Europa

Fino al 6 gennaio, il museo civico di San Domenico accoglie la mostra “Cibo” del fotografo americano Steve McCurry: un’esposizione inedita a livello mondiale con immagini per larghissima parte mai esposte e stampate prima. Il progetto scenico della mostra si sviluppa in cinque sezioni che seguono il ciclo di vita del cibo. Le fotografie, scattate da McCurry tra America Latina, Asia ed Europa, sono accompagnate da strutture scenografiche e da video che rendono la visita un’esperienza immersiva. Dopo la prima sezione che introduce al ciclo di vita del cibo, la seconda mostra il pane come alimento primario, linguaggio universale. La terza sezione è dedicata alla produzione del cibo e quindi al lavoro nei campi, nelle piantagioni e in mare. La quarta è focalizzata sulla trasformazione del cibo, mentre la quinta è dedicata alla coesione che questo genera, allo stare insieme nel consumarlo, il cibo riportato al suo valore centrale di vita. Da più di 30 anni, Steve McCurry è considerato una delle voci più autorevoli della fotografia contemporanea. Nato a Philadelphia nel 1950, ha lavorato per la Magnum Agency viaggiando in tutti i continenti, pubblicando su testate come New York Times, Time e National Geographic. Orario: Dal martedì alla domenica dalle 9.30 alle 19. La biglietteria chiude un’ora prima. Chiuso tutti i lunedì e il 25 dicembre ad eccezione del 6 gennaio. Aperture straordinarie: 24 e 31 dicembre dalle 9.30 alle 13.30. 1° gennaio 2020 dalle 14.30 alle 19. Il 26 dicembre dalle 9.30 alle 19.
Info: www.mostramccurry.it


Parco Poesia Pascoli

Natale al Museo

Il nuovo museo multimediale immergerà i visitatori nella poesia pascoliana, in un percorso carico di suggestioni: le cantine della Torre si trasformano in ambientazioni multisensoriali in cui suoni, parole e immagini avvolgono il visitatore. Appuntamenti dal 21 Dicembre al 6 Gennaio.
Info: www.parcopoesiapascoli.it


22 Dicembre

Shopping in attesa del Natale

Il Centro Storico ospita il mercato straordinario con lo shopping aspettando Natale. Nel centro di Forlì, addobbato a festa, ti danno appuntamento 120 espositori di abbigliamento, articoli per la casa e la persona, accessori moda per tante idee regalo, utili e glamour, con la convenienza del mercato.
Info: www.blunautilus.it


Visite guidate

Città e Presepi di Romagna

Tornano le apprezzate visite guidate di “Scopri Cesena”. Per le festività natalizie, vengono proposte visite alla scoperta del Natale a Cesenatico, Longiano e Cesena. Il 28 dicembre “Longiano dei Presepi” XXIX edizione. L’incanto e la magia del Natale in un suggestivo percorso Corte del Castello Malatestiano e Presepe d’Autore della Fondazione Balestra, Presepe del Rifugio Bellico, Museo d’Arte Sacra, presepi alla Sala San Girolamo, Grande Presepe Meccanico al Santuario del Ss. Crocifisso. Il 4 gennaio “Natale a Cesena. Luci nella Città Malatestiana”: Piazza del Popolo, Palazzo del Ridotto (esterno), Chiesa del Suffragio, Biblioteca Malatestiana (Lapidario e Lapidario e Sala San Giorgio), Chiesa di Santa Cristina, Cattedrale di S. Giovanni Battista con Presepe in cripta. Al termine, possibilità di visitare il Grandioso Presepe Meccanico Gualtieri all’ex-Pescheria, accompagnati proprio dai fratelli Gualtieri.
Info: www.comune.cesena.fc.it


Storia

Presepe della Marineria

Nel periodo di Natale le barche della Sezione Galleggiante del Museo della Marineria, nello splendido scenario del Porto Canale leonardesco, diventano il palcoscenico di un presepe unico nel suo genere. Nato nel 1986, il presepe è ad opera degli artisti Tinin Mantegazza, Maurizio Bertoni e Mino Savadori, sviluppato da un’originale idea di Guerrino Gardini. La prima statua scolpita è stata quella di San Giacomo, patrono di Cesenatico, a cui nel corso degli anni se ne sono aggiunte molte altre. Non si tratta solo di statue tradizionali che si vedono nei presepi, ma anche di figure tipiche della vita marinara – pescatori, falegnami, burattinai, pescivendola, donna con le piadine, bambini e musicisti. Ogni anno il Presepe si arricchisce di nuovi personaggi. Le statue sono a grandezza naturale.
Info: www.presepemarineria.it