“Monet e gli Impressionisti”: la mostra
da non perdere a Palazzo Albergati

Anteprima / Per la prima volta, il Musée Marmottan Monet di Parigi presta un corpus di opere uniche, firmate dai maggiori esponenti dell’Impressionismo

Dal 13 marzo a Bologna una mostra dal carattere eccezionale, in anteprima assoluta: dal Museo Marmottan Monet di Parigi, noto nel mondo per essere la “casa dei grandi Impressionisti”, a Palazzo Albergati di Bologna arrivano 57 capolavori assoluti per un’esposizione unica con opere che lasciano il museo parigino per la prima volta dalla sua fondazione nel 1934. Principalmente Monet, ma anche Manet, Renoir, Degas, Corot, Sisley, Caillebotte, Morisot, Boudin, Pissarro e Signac saranno gli indiscussi protagonisti della mostra “Monet e gli Impressionisti. Capolavori dal Musée Marmottan Monet” che fino al 12 luglio, sarà ospitata nelle sale di Palazzo Albergati di Bologna: un’occasione irripetibile per ripercorrere l’evoluzione del movimento pittorico più amato a livello globale. Attraverso le opere, la mostra “Monet e gli Impressionisti. Capolavori dal Musée Marmottan Monet” vuole anche rendere omaggio a tutti quei collezionisti e benefattori – tra i quali molti discendenti e amici degli stessi artisti in mostra – che, a partire dal 1932, hanno contribuito ad arricchire la prestigiosa collezione del museo parigino rendendola una tra le più ricche e più importanti nella conservazione della memoria impressionista.
Info: www.palazzoalbergati.com


Palazzo Belloni

Fino al 12 aprile
“NOI…non erano solo canzonette”

In scena a Palazzo Belloni, fino al 12 Aprile, “NOI …non erano solo canzonette”, una grande rappresentazione della storia italiana recente nella quale la “Musica d’Autore” diviene strumento di esplorazione e interpretazione delle grandi trasformazioni che caratterizzarono quegli anni. Racchiusa fra l’abbraccio di Domenico Modugno sul palco di Sanremo 1958 e quello di Paolo Rossi nella notte di Madrid che nel 1982 laureò l’Italia Campione del Mondo, la mostra tocca ogni aspetto della vita sociale, del costume, della cronaca, del lavoro. Sono circa 100 le opere musicali italiane, selezionate nel repertorio di quel periodo, sono chiavi di lettura e approfondimento.
Info: www.mostranoi.it


Tributi

“Ayrton Magico”: sentito omaggio  al campione

A 25 anni dalla scomparsa di Ayrton Senna, il nuovo Museo Multimediale Autodromo di Imola – Checco Costa ospita una mostra che racconta la storia del campione. Il percorso espositivo, suddiviso in 5 macro-temi, è aperto al pubblico fino al 3 Maggio.
Info: www.ayrtonmagico.it


Opera

“La Cenerentola” di Rossini al Comunale

Melodramma giocoso in due atti, La Cenerentola di Rossini si configura come un’opera fatta di travestimento e trasformazione, sia nella storia sia nei motivi musicali. Appuntamento al Teatro Comunale di Bologna dal 18 al 24 Marzo.
Info: www.tcbo.it/eventi/la-cenerentola/