“NOI …non erano solo canzonette”
Una grande mostra a Palazzo Belloni

Focus / Musica d’Autore come strumento di esplorazione e interpretazione delle grandi trasformazioni che hanno caratterizzato la storia italiana recente

In scena a Bologna, presso gli spazi di Palazzo Belloni fino al 12 Aprile 2020, “NOI …non erano solo canzonette”, una grande rappresentazione della storia italiana recente nella quale la “Musica d’Autore” diviene strumento di esplorazione e interpretazione delle grandi trasformazioni che caratterizzarono quegli anni. Racchiusa fra l’abbraccio di Domenico Modugno sul palco di Sanremo 1958 e quello di Paolo Rossi nella notte di Madrid che nel 1982 laureò l’Italia Campione del Mondo, la mostra tocca ogni aspetto della vita sociale, del costume, della cronaca, del lavoro e soprattutto dei cambiamenti nelle convinzioni etiche e morali. Sono circa 100 le opere musicali italiane, selezionate nel repertorio di quel periodo, sono chiavi di lettura e approfondimento. Un “passo a due” fra musica e società ove gli stili di vita, le mode, le relazioni interpersonali e perfino le istanze sociali sono influenzati l’uno dall’altra e viceversa. L’allestimento della mostra è suddiviso in undici aree tematiche in grado di coinvolgere tanto chi ha vissuto quegli anni in prima persona, quanto le generazioni più giovani, in un comune percorso di immersione nella memoria collettiva Italiana.
Info: www.mostranoi.it


Teatro

“Pagliacci” e “Cavalleria Rusticana”

Il palcoscenico del Teatro Comunale di Bologna, fino al 22 Dicembre, ospita due opere italiane: la creazione più conosciuta di Pietro Mascagni, “Cavalleria Rusticana”, tratta dall’omonimo romanzo di Giovanni Verga ed il dramma di Leoncavallo “Pagliacci.
Info: www.tcbo.it


Mostra

C’è ancora tempo per De Chirico al Magi

E’ attorno alla suggestiva produzione scultorea di De Chirico che si articola la mostra “De Chirico oltre il quadro. Manichini e miti nella scultura metafisica”, ospitata al Museo Magi ‘900 di Pieve e prorogata fino al 31 Dicembre.
Info: www.magi900.com


Musica

Tradizionale concerto di Capodanno

L’Orchestra Filarmonica di Bologna (OFBO), come di tradizione, celebra l’inizio del nuovo anno in modo effervescente con una ricca scelta dei brani danzanti legati alla tradizione del Capodanno, dai Walzer fino alle più celebri Marce del repertorio viennese. In programma sono previsti brani indimenticabili come la Bella Addormentata di Cajkovskij, la Barcarola di Hoffenbach fino al Furioso Polka di J. Strauss. Nel Bis non mancheranno i brani più attesi per il primo giorno dell’anno. L’evento si svolgerà alle 18 all’Auditorium Manzoni con ingresso a pagamento.
Info: www.filarmonicabologna.it